Feed RSS

Recensione: One Life – un’avventura lunga una vita

Inserito il

Oggi vorrei consigliare un film che mi hanno regalato poco tempo fa. Si tratta di ONE LIFE – Il film, un documentario del 2011 realizzato da Mike Gunton e Martha Holmes, veterani della BBC Earth Films.

la locandina del film

Le musiche di George Fenton e la narrazione di Mario Biondi (nella versione originale il narratore è Daniel Craig) accompagnano un’opera a dir poco mastodontica. L’utilizzo di tecnologie avanzate come l’utilizzo di camere macro HD ha permesso di realizzare questa perla documentaristica che mostra i più piccoli e meravigliosi particolari della Vita sulla Terra.

Il film si organizza in tre parti principali, ciascuna delle quali ci ricorda come non vi siano poi così tante differenze tra la vita animale e le società umane, nel bene e nel male. Fenomeni positivi come il sacrificio di una madre per i propri piccoli o negativi come la discriminazione classista tra i membri di una comunità si ritrovano identici all’interno dell’enorme varietà della Vita.

La narrazione si sviluppa partendo dalla nascita e concentrandosi sulle cure parentali che molti esseri viventi mostrano nei confronti della propria prole. La dedizione dei genitori per i propri cuccioli è rappresentata con diversi esempi affascinanti. Incredibili, ad esempio, le immagini relative alla rana freccia avvelenata del genere Dendrobates che si carica un girino alla volta sulla schiena e si arrampica fin sulla cima delle palme per depositare il prezioso carico nelle sicure ampolle d’acqua che si formano tra le foglie della pianta.

La seconda parte del film tratta l’infinita battaglia per il cibo spaziando dalle più argute strategie di caccia (e di difesa) alle più intelligenti tecniche di raccolta o sfruttamento. Un’intelligenza in grado di stupire anche un essere umano è quella mostrata dai delfini di Florida Bay che realizzano anelli di fango nei bassi fondali per spingere i pesci verso le loro bocche o dal cebo dai cornetti (Cebus Apella) che utilizza i sassi come utensili per aprire le noci di palma. La necessità aguzza l’ingegno: il rapporto tra preda e predatore, ben illustrato da esempi come l’inseguimento tra una volpe e un giovane stambecco, è un’eterna sfida che spinge gli avversari a migliorarsi in continuazione. Guidati dall’evoluzione, per la sopravvivenza e il prosieguo della propria specie.

un fotogramma dal film

L’ultima parte del documentario ci porta nell’intimità dei rituali di corteggiamento e della selezione del partner. Anche in questo caso le immagini spettacolari ci conducono in un viaggio attraverso mondi differenti: dal microcosmo dei coleotteri che si battono sul ramo di un albero per la conquista di una femmina, fino al gigantesco mondo delle megattere dove maschi da 40 tonnellate fanno a gara per nuotare a fianco della femmina prediletta.

L’unica critica che posso fare a questo film sono i testi, forse un po’ troppo romanzati, che rischiano di essere poco accurati. In generale si inseriscono comunque bene all’interno di un contesto divulgativo che non disdegna una nota sentimentale.

In conclusione, vi consiglio vivamente di vedere questo film perché offre uno spaccato mozzafiato della meravigliosa avventura della Vita. La fatica, il sacrificio e l’eterna ricerca sono i motori che spingono gli esseri viventi verso la sopravvivenza. Questo documentario riesce a far passare questi messaggi con chiarezza sottolineando inoltre come la Vita pur nella sua incredibile varietà sia in fondo unica ed universale, dal più piccolo insetto al più grande cetaceo, dalla scimmia più agile alla pianta più stabile.

Se volete rimanere aggiornati non dimenticate di mettere un bel “mi piace” sulla PAGINA FACEBOOK!

Annunci

Informazioni su dariomelgari

Sono un biologo biomedico laureato presso l'Universita' degli Studi di Milano. Attualmente sono un PhD student presso la University of Bristol dove studio l'attivita' elettrica del cuore e le molecole che la modulano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: